Linea Diabolika: venerdì 28 maggio presentazione on-line

IMG-20210524-WA0007Si chiude venerdì 28 maggio con la diretta social per la presentazione della «Linea Diabolika» di Daniele Statella, la serie delle presentazioni on-line dedicate alle linee di prodotti dipinti a mano da quattro artisti vercellesi nel contesto del progetto «AttraVERSO il lavoro – con arte. Percorsi di accompagnamento al lavoro».

Il mitico anti-eroe del fumetto italiano, insieme alla compagna Eva Kant, sono stati disegnati da Statella sulle borse di «Brein», dando vita a una serie davvero importante, che ha tutte le caratteristiche per fare tendenza. Il tutto con regolare imprimatur della casa editrice.

Appuntamento da non perdere

IMG-20210524-WA0018

La linea verrà svelata in diretta Facebook e You Tube sui canali di Diapsi e CoffeBag venerdì 28 maggio dalle 17.30, sempre con la regia e la collaborazione di «Bottega Miller». Come ospiti istituzionali interverranno il dottor Luca Tarantola, direttore del Servizio Psichiatrico dell’Asl di Vercelli e l’avvocato Aldo Casalini, presidente della Fondazione CRV, che non aveva potuto esserci nel terzo appuntamento.

Dunque appuntamento venerdì 28 maggio dalle ore 17,30, sui canali facebook Diapsi Vercelli e Coffee Bag Lab e You-tube.

Daniele_statella

Quattro artisti, 200 pezzi unici, come fare ad averli

In precedenza altri tre artisti cittadini: Valentina, Violetta De Luca, Alessandro Balliano ed Elisa Marmo avevano dato il proprio contributo, sempre con tanta creatività e stile. In tutto sono stati realizzati circa 200 pezzi, fra borse, capi d’abbigliamento e accessori.
Si possono vedere, ed avere se lo si desidera, visitando il laboratorio “Brein” di Diapsi Vercelli, loggiato di San Pietro Martire, ingresso da via Dante 93 o dal parcheggione. Info: 393.6096370. Oppure direttamente on-line al sito web https://www.breinlab.com/, dove oltre alle informazioni c’è anche un shop on-line.

I partner

Il progetto è nato grazie alla collaborazione del Settore Politiche Sociali del Comune di Vercelli, dell’Asl VC, dell’Associazione Santa Teresa e di Formater e finanziato da Fondazione CRT, Comune di Vercelli e Fondazione CRV.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Brein: in diretta gli Intrecci d’arte di Elisa Marmo

Continuano le presentazioni on-line degli esiti del progetto della nostra associazione “AttraVERSO il lavoro - con arte. Percorsi di accompagnamento al lavoro”, promosso tramite il nostro brand “Brein”. Ricordiamo che si tratta di un progetto in cui noti artisti vercellesi realizzano opere uniche dipinte sui tessuti di borse e capi d’abbigliamento e che una buona parte di queste esclusive produzioni si possono già richiedere presso al laboratorio “Brein”, loggiato di San Pietro Martire, con ingresso da via Dante Alighieri 93. Info: 0161.092294 cell. 393.6096370.

Gli intrecci d’arte di Elisa Marmo mercoledì 12 maggio

Elisa_Marmo_02

Mercoledì 12 maggio, ore 17,30, nuova diretta, sempre dai canali Facebook e You Tube di Diapsi e Brein, ospite la linea “Intrecci d’arte” della terza artista vercellese che ha aderito al progetto: Elisa Marmo.

Un volto noto nel mondo artistico cittadino, per molti anni ha curato i corsi di disegno di Diapsi, quindi conosceva molto bene la realtà ed ha già avuto modo di constatare come l’espressione artistica dia molto alle persone, specialmente se inserite in un percorso di ritorno alla normalità.

Artista essenzialmente figurativa in quest’occasione ha trovato un modo particolare e delicato di adattare le proprie tecniche e i soggetti al supporto che le è stato dato, la juta, dipinta con colori acrilici e pennarelli e con soggetti che coniugano le forme del figurativo ai motivi decorativi.

Elisa_Marmo_01Una linea dal titolo “Intrecci d’arte”, proprio perché rappresentano l’intreccio di più motivi, un significato estetico ma anche profondamente simbolico dello stile Diapsi-Brein. 
Ospiti istituzionali saranno l’avvocato Aldo Casalini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, e Luca Vannelli, presidente del Centro Territoriale per il Volontariato, altri partner storici di Diapsi.

Dunque appuntamento mercoledì 12 maggio dalle ore 17,30, sui canali facebook Diapsi Vercelli e Coffee Bag Lab e You tube.

Gli artisti coinvolti nel progetto

Oltre ad Alessandro Balliano ed Elisa Marmo sono stati coinvolti l’artista Valentina Violetta De Luca, che ha aperto la serie, e il fumettista Daniele Statella, la cui linea verrà presentata prossimamente e che si annuncia molto interessante.

I partner di Diapsi

Progetto nato grazie alla collaborazione del Settore Politiche Sociali del Comune di Vercelli, dell’Asl VC, dell’Associazione Santa Teresa e di Formater e finanziato da Fondazione CRT, Comune di Vercelli e Fondazione CRV.

I partner

 

Gli artisti
La serie di “Borse d’artista”, ma anche di capi d’abbigliamento e accessori che vede l’incontro tra il Laboratorio BREIN e quattro artisti (Valentina, Violetta De Luca, Alessandro Balliano, Elisa Marmo e Daniele Statella) che si stanno mettendo in gioco insieme a Diapsi per creare delle vere e proprie opere d’arte sartoriali. Il Progetto vede infatti una stretta collaborazione tra il Laboratorio e i singoli artisti che lavorano insieme per scegliere dei supporti non convenzionali, come tessuti, pvc, carta del caffè, ecc. che diventano la “tela” delle opere d’arte, per poi ripassare nelle mani esperte delle sarte del Laboratorio che stanno dando vita a opere sartoriali “d’autore” uniche e originali.

Pubblicato in Associazione, Eventi, lavoro, News, vercelli | Lascia un commento

Astrazioni da indossare di Alessandro Balliano

balliano_01Nelle foto capi di abbigliamento. borse e orecchini della linea “Astrazioni artistiche” di Alessandro Balliano.

E’ stata la seconda diretta web per presentare i risultati del progetto “AttraVERSO il lavoro – con arte. Percorsi di accompagnamento al lavoro”, promosso dalla nostra associazione tramite “Brein”, si è svolta infatti lo lo scorso 30 aprile, la presentazione della linea “Astrazioni artistiche” dell’artista Alessandro Balliano, sia borse, sia abiti, sia orecchini (novità per il Laboratorio). L’artista vercellese nel corso della diretta, spronato dalle domande di Lara e Massimo di Bottega Miller, ha spiegato il concetto della sua linea e della collaborazione iniziata nel 2018 con la colorazione dei primi tessuti per le borse.

I materiali usati per questa nuova linea sono denim jeans, maglina e materiali di recupero che diventano un supporto per opere astratte realizzate con una tecnica particolare, la “pittura con candeggina”, che Balliano, di formazione accademica ma anche sperimentatore, ha scelto per questo progetto. Una tecnica complessa che però ha prodotto effetti di grande freschezza sui tessuti.

balliano_02

Un lavoro di squadra

Ha espresso grande soddisfazione per come si è giunti dalle sue opere ai prodotti finiti. L’esperienza è stata particolarmente importante per il lavoro di squadra e il connubio fra arte e artigianato. In questo contesto sono state anche importanti le testimonianze di chi ha lavorato, Daciana e Federica.

In questo progetto non conta solo la creatività dell’artista, ma anche chi confeziona il prodotto sperimenta delle novità e sente naturale fare del suo meglio, come la qualità delle confezioni dimostra.

balliano_03

I complimenti di Fondazione Crt

Alla presentazione hanno preso parte la presidente di Diapsi Vercelli, Lorena Chinaglia e due importanti ospiti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. Ha portato il suo saluto il presidente Giovanni Quaglia e la dott.ssa Roberta Delbosco fra le referenti del bando “Vivo Meglio” che eroga i contributi. Proprio la dottoressa Delbosco ha spiegato nel dettaglio l’impegno della Fondazione nel campo del sostegno ai progetti di reinserimento lavorativo ed elogiato Diapsi per la sua capacità di mettere in pratica gli input progettuali.

Da Diapsi si sottolinea: “Fondazione CRT è al fianco dei nostri Progetti ormai da anni e, oltre a sostenerci dal punto di vista economico, ci ha guidato in un percorso di crescita offrendoci un ventaglio di proposte formative sulla capacità di progettare comunicare in modo efficace la nostra mission e la nostra filosofia e sull’imparare a fare rete con altre realtà territoriali e non solo”.

I partner

Progetto nato grazie alla collaborazione del Settore Politiche Sociali del Comune di Vercelli, dell’Asl VC, dell’Associazione Santa Teresa e di Formater e finanziato da Fondazione CRT, Comune di Vercelli e Fondazione CRV.

Gli artisti

La serie di “Borse d’artista”, ma anche di capi d’abbigliamento e accessori che vede l’incontro tra il Laboratorio BREIN e quattro artisti (Valentina, Violetta De Luca, Alessandro Balliano, Elisa Marmo e Daniele Statella) che si stanno mettendo in gioco insieme a Diapsi per creare delle vere e proprie opere d’arte sartoriali. Il Progetto vede infatti una stretta collaborazione tra il Laboratorio e i singoli artisti che lavorano insieme per scegliere dei supporti non convenzionali, come tessuti, pvc, carta del caffè, ecc. che diventano la “tela” delle opere d’arte, per poi ripassare nelle mani esperte delle sarte del Laboratorio che stanno dando vita a opere sartoriali “d’autore” uniche e originali.

Pubblicato in Associazione, Eventi, lavoro, vercelli | Lascia un commento

Vota e sostieni Diapsi con “Il mio dono” di Unicredit

IMMAGINE_pop_up

Cari amici che da tempo ci sostenete.
Come ogni anno vi chiediamo un semplice “click” per la campagna “Il mio dono” di Unicredit. Ma quest’anno, oltre al click per il voto, servono anche donazioni, possibilmente da 10 euro in su.

IL COVID CI STA METTENDO IN DIFFICOLTA’

Nel 2020 la nostra associazione, infatti, ha perso 2/3 dei fondi che normalmente vengono raccolti durante le varie azioni promozionali, durante manifestazioni e con le nostre tradizionali iniziative. Purtroppo tutti i decreti ristoro del governo non hanno dato sollievo a realtà associative come la nostra.

Per questo serve il vostro aiuto per evitare la sospensione di importanti servizi che abbiamo continuato ad erogare nonostante tutto. In particolare chiediamo supporto al progetto “Verso il lavoro” di Brein.

Aiutarci è semplice, basta cliccare qui per accedere alla piattaforma “Il mio dono” (ilmiodono.it) già nella pagina del nostro progetto.

Votate la nostra organizzazione nel contest solidale; se raggiungeremo la soglia minima di 150 voti, Unicredit trasformerà ogni voto in una somma di denaro che verrà devoluta a Diapsi, senza alcun costo per chi vota

Scegliete inoltre di donare attraverso la piattaforma almeno 10 euro per il sostegno al Laboratorio BREIN; in questo caso Unicredit trasformerà la donazione in una donazione “plus”, assegnando altri 5 voti al Progetto.

Come si vota?
Collegati  al link

https://www.ilmiodono.it/it/organizzazioni/piemonte/di_a_psi_onlus_vercelli_130/iniziative/brein_-_percorsidiaccompagnamentoallavoro.html

Cliccando “VOTA QUESTA ORGANIZZAZIONE”
Cliccando “VOTA via MAIL o TWITTER”, confermando “esprimo il consenso” e compilando tutti i campi
Per confermare il voto clicca il link all’interno della mail ricevuta

E’ possibile aggiungere anche una donazione economica di qualsiasi cifra al proprio voto (con un minimo di 10 € la donazione diventa plus e ci fate segnare altri 5 punti).

Il contest durerà fino al 31 gennaio 2021.

Terminato questo periodo la piattaforma rimarrà comunque attiva con la possibilità di effettuare una donazione di qualsiasi cifra per continuare a sostenere i nostri Progetti di inserimento lavorativo.

A tutti coloro che effettueranno almeno 30 euro di donazione Diapsi omaggerà un prodotto di “Brein”.

Perché ci serve il vostro aiuto

Nonostante l’emergenza sanitaria Diapsi Vercelli non ha mai fermato i servizi alla nostra utenza, che abbiamo seguito anche da “remoto” nelle settimane del lockdown, abbiamo mantenuto il personale impiegato e proseguito gli impegni presi con i progetti di inserimento lavorativo del laboratorio “Brein” che è divenuto il principale punto di riferimento e nel quale, compatibilmente con le misure sanitarie via via imposte, l’attività è proseguita. In quest’anno il lavoro ha assunto per i nostri utenti un ruolo Fondamentale, per ridurre al minimo gli effetti psicologici dell’isolamento forzato e un punto fermo nell’incertezza che ci attanaglia tutti.

Servono fondi per Brein

Grazie all’opportunità offerta da “Il mio dono” di Unicredit potrete aiutarci a
continuare, perché abbiamo bisogno di fondi per coprire le spese e attuare i bandi che abbiamo in atto proprio per l’inserimento lavorativo in “Brein”. Bandi che, giustamente, prevedono quote del 20-30% di cofinanziamento da parte nostra.

Diapsi Vercelli è sempre riuscita con le sue forze e l’apporto dei suoi sostenitori a continuare ed espandere la propria attività di sostegno alle persone con disagio psichico e le loro famiglie. E’ una realtà imprescindibile del volontariato vercellese, ma se non riusciremo in tempi rapidi a recuperare i fondi persi per il Covid dovremo sospendere una parte della nostra attività e questo sarebbe un danno psicologico per tante persone.
Lo slogan, che è anche una richiesta d’aiuto, è: Sostieni e vota Diapsi con “Il mio dono” di Unicredit.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Chiusura estiva e un grazie a Fondazione Crv

chiuso ferieLa nostra associazione, e in particolare il laboratorio “Brein”, dopo mesi faticosi e complicati, si prende un po’ di riposo.

Il laboratori di sartoria che si trova nel loggiato di San Pietro Martire, è chiuso per ferie fino al 23 di agosto, aspettiamo i nostri amici per la ripresa, ringraziando tutti coloro che ci aiutano in vari modi, anche richiedendoci i nostri prodotti. E cogliamo l’occasione per ringraziare di cuore la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli che ha creduto in noi e ci
ha assegnato un contributo di 6.000 euro per il progetto “AttraVERSO il lavoro – con arte”.

Giova ricordare che «Diapsi Vercelli», ormai da anni, ha proprio nel suo laboratorio di
riabilitazione lavorativa, un fiore all’occhiello a livello nazionale.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il Cinque per Mille: un aiuto prezioso

5xmille_2020La nostra associazione ha ripreso l’attività del laboratorio di sartoria, in realtà siamo mai stati fermi, dedicandoci soprattutto al supporto e alla socializzazione “a distanza” per soci e utenti, ma si torna pieno regime. Il lockdown, però, ci ha impedito tante raccolte fondi primaverili (tanto per dirne una la “Fattoria in Città”).

Per cui diventa più che mai utile la destinazione del 5 per mille nella dichiarazione dei redditi, che non costa nulla, ma può fare molto. Il motto scelto quest’anno per la campagna è: «Afferra la stretta di qualcuno che ti aiuterà, e poi utilizzala per aiutare qualcun altro». Il codice fiscale da indicare nella casella è 94030190022. Per informazioni sulle attività Tel. 0161-092294 – 393-6096370.

Ecco la locandina:

loc_diapsi

 

Pubblicato in Associazione, Attivita', lavoro, News, vercelli | Lascia un commento

Festa della mamma: regala un bocciolo di carta e avrai una rosa di tela

LOCANDINA FESTA DELLA MAMMAIl 2020 sarebbe stato il 13° anniversario del nostro evento “Ti regalerò una rosa”, la vendita di beneficenza di una rosa fuori dalle chiese cittadine in occasione della Festa della Mamma.

Quest’anno naturalmente non potrà essere così, ma Diapsi non si arrende e vuole comunque essere vicina alle mamme e a tutte le persone alle quali si vuole bene, che in questi giorni non possiamo abbracciare fisicamente, ma che sono sempre nel nostro cuore.

Per questo lanciamo l’iniziativa: “Oggi ti regalo un bocciolo di carta, domani sboccerà una rosa di tela”.

L’artista vercellese Valentina De Luca ha creato questa bellissima immagine che oggi potrete donare alla vostra mamma come “bocciolo” di un regalo futuro.

Non appena il nostro Laboratorio BREIN riprenderà la sua attività, questo disegno sboccerà trasformandosi in un prodotto BREIN! Potrete scegliere e prenotare una shopper bag, una shopper quadrotta o un beauty con l’immagine che vedete qui sotto e potrete venire a ritirarla direttamente nel nostro atelier nel Loggiato di San Pietro Martire.

Per prenotare la vostra borsa o il beauty e per tutte le informazioni potrete scriverci a info@diapsivercelli.it, mandarci un messaggio privato su facebook o chiamare il 393 6096370: vi manderemo una cartolina che potrete utilizzare come buono per venire a ritirare il prodotto che avete scelto. Le offerte raccolte andranno a sostenere il progetto “Verso il lavoro” per il reinserimento lavorativo di persone fragili e che soffrono di un forte disagio psichico.

Ecco le cartoline con le tre tipologie di regalo per la mamma

CARTOLINA BEAUTY CARTOLINA SHOPPER BAG CARTOLINA SHOPPER QUADROTTA

Pubblicato in Associazione, Eventi, lavoro, Manifestazioni | Lascia un commento

Il Mio Dono Unicredit: grande risultato di Diapsi. Grazie

Cartolina ringraziamentoGrazie a tutti i nostri soci e simpatizzanti per il brillante risultato ottenuto nel 2020 per Il Mio Dono Unicredit. In centinaia ci avete supportato.

Infatti in questo periodo così complesso è arrivata per DIAPSI una bella notizia: l’Associazione è riuscita a raggiungere i requisiti minimi per poter essere assegnataria di un contributo da parte di Unicredit attraverso l’iniziativa “IlMioDono”.

Uu successo la “maratona” per BREIN

Nei mesi di dicembre e gennaio scorsi DIAPSI aveva infatti caricato il proprio progetto “BREIN – Percorsi di accompagnamento al lavoro” sulla piattaforma IlMioDono e aveva chiesto a tutti i propri soci e simpatizzanti di spendere due minuti del loro tempo per votare questa iniziativa; moltissime persone hanno risposto a questo appello e così Diapsi è risultata una delle 162 realtà, a livello nazionale, ad aggiudicarsi un contributo pari a 1.154 € da parte di Unicredit, arrivando cinquantaduesima in classifica.

Ogni anno infatti Unicredit mette a disposizione degli enti No Profit un importo pari a 200.000 € che vengono ripartiti, in base ai voti ottenuti, tra gli Enti che hanno ottenuto una soglia minima di 150 voti e 5 donazioni “plus” (pari a 10 €).

Un bel risultato davvero per Diapsi, soprattutto in un momento così buio come quello nel quale stiamo vivendo; questo contributo servirà a dare una ventata d’ossigeno all’Associazione e a tutte le persone che le si rivolgono quotidianamente per cercare un sostegno.

Un grazie di cuore va a tutti coloro i quali ci hanno votato, sostenuto e aiutato a diffondere questa bella iniziativa, alla quale partecipiamo ormai da diversi anni e che ci permette di portare avanti le nostre attività di avvicinamento al lavoro per persone che soffrono di un disagio psichico.

Pubblicato in Associazione, Attivita', Eventi, lavoro | Lascia un commento

Buona Pasqua! E stiamo vicini anche se lontani

AUGURI DI PASQUA 2020 - BREIN E DIAPSI

Quest’anno è difficile scambiarsi dei normali auguri di Pasqua, perché la situazione nella quale stiamo vivendo sta cambiando molte cose.

Noi di DIAPSI ci teniamo in ogni caso a farvi arrivare,
anche se solo virtuale, un caldo abbraccio
per augurarvi una Buona Pasqua.

Insieme ai nostri auguri ci teniamo a farvi sapere che, malgrado il diffondersi del virus COVID-19 abbia imposto uno stop forzato a gran parte delle nostre attività, Diapsi non si è fermata.

Riteniamo infatti che sia di fondamentale importanza non abbandonare i nostri utenti in questo momento storico così complesso. I pazienti psichiatrici e le persone fragili in generale sono infatti tra i soggetti più esposti alle paure e alle psicosi che l’instabilità causata dal diffondersi del Coronavirus porta con sé; oltre all’emergenza sanitaria è importante non sottovalutare anche le ripercussioni che questo periodo di forte stress avrà sulla psiche delle persone. Per questa ragione Diapsi si sta tenendo in contatto con il Servizio di Psichiatria dell’ASL di Vercelli, per capire quali siano le esigenze che emergono e poter lavorare in sinergia con quanto viene già fatto.

Non essendo noi dei dottori purtroppo non ci possiamo occupare degli aspetti medici, ma possiamo cercare di impegnarci per far stare meglio le persone che sono costrette a restare a casa.
In questo momento infatti il Laboratorio di Segreteria e il Laboratorio artigianale BREIN sono chiusi e gli utenti inseriti in queste attività riabilitative sono a casa. Ma i volontari di Diapsi, seppur a distanza, non hanno interrotto il loro lavoro di sostegno a chi è più fragile; oltre alle telefonate quotidiane agli utenti, è stato infatti attivato un gruppo whatsapp per scambiarsi saluti, pensieri e per far sì che nessuno si senta abbandonato o dimenticato. Neanche il sostegno psicologico dello psicoterapeuta è stato interrotto, ha solo cambiato forma, trasformando il contatto “vis a vis” in una videochiamata a distanza.
Un rischio forte in questo momento è che le persone più fragili e gli utenti psichiatrici costretti a restare in casa per molti giorni di fila, perdano la cognizione del tempo e dello spazio, e si lasciano andare, trascurando se stesse e ciò che hanno intorno; ecco allora che diventa importante, soprattutto per chi è solo, sentire la presenza di qualcuno “accanto” per fare qualcosa insieme, fosse anche solo bere un caffè nello stesso momento in luoghi diversi. Inoltre i volontari si stanno impegnando per tenere aggiornati gli utenti con difficoltà economiche su quali siano gli aiuti messi a disposizione per le persone bisognose.
Per il resto la nostra attività sta proseguendo anche da casa, seppur a ritmi rallentati; i volontari e il personale di Diapsi stanno portando avanti alcuni aspetti burocratici e amministrativi, cercando di farsi trovare pronti al momento della ripresa che, ci auguriamo, arrivi presto.

Lo sportello telefonico d’ascolto di Diapsi non è però solo rivolto
alle persone che fanno già parte dell’Associazione,
ma è a disposizioni di chiunque ne senta il bisogno
al seguente numero: 393 6096370.

Noi di Diapsi desideriamo ringraziare con tutto il cuore medici, infermieri e tutto il personale sanitario impegnato in questa lunga e logorante battaglia; senza il loro impegno quotidiano il nostro lavoro non avrebbe senso. Ci auguriamo di poter uscire tutti al più presto da questo periodo, più forti e più consapevoli del valore delle cose.

Per concludere condividiamo con voi una foto.

foto 2 Protezione Civile

In questo momento così buio e difficile la Protezione Civile ci ha fatto un grande regalo: ieri mattina la nostra Presidente Lorena Chinaglia è andata a ritirare le uova di Pasqua che ci sono state donate e che i volontari di Diapsi hanno distribuito ai propri utenti, alle persone ricoverate presso il Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura dell’Ospedale e ai Gruppi Appartamento per persone con patologie psichiatriche della città. Un gesto che può sembrare piccolo, ma che è in realtà molto importante per le persone che soffrono e che, spesso, si sentono dimenticate dalla società; il dono che Diapsi ha ricevuto così generosamente dalla Protezione Civile si è così trasformato in una catena di solidarietà e di calore.

Il regalo più bello per noi oggi è stato lo scorgere il sorriso sincero dietro le mascherine delle persone alle quali abbiamo consegnato le uova. Questo periodo di privazioni, in cui il tempo sembra sospeso, ci sta insegnando ogni giorno di più a dare importanza alle piccole cose e ci auguriamo che questo gesto possa portare un po’ di felicità nelle vite delle persone che l’hanno ricevuto.

Grazie di cuore alla Protezione Civile
e grazie a Ferrero che ha donato le Uova.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il nostro omaggio all’abbazia di S. Andrea

Il nostro Laboratorio Teatrale torna protagonista della scena culturale vercellese con un evento legato alle celebrazioni per gli 800 anni dell’abbazia di Sant’Andrea.

Canto-per-un-luogo_locandina-Au_gen2020_webNon è una recitazione tradizionale ma una sonorizzazione e visita acustica agli spazi abbaziali.

Grazie alla collaborazione con il Comune di Vercelli, settore cultura e il Laboratorio Teatrale di DIAPSI, condotto da Lodovico Bordignon di Faber Teater, lo spettacolo dal titolo “Ascolto di un luogo di preghiera” si svolgerà nella giornata di sabato 15 febbraio, con due repliche: la prima alle 15.30 e la seconda alle ore 17.30, per 60/70 spettatori a replica.

Lo spettacolo si propone di far sperimentare ai visitatori i diversi ambienti di cui è costituito il complesso, attraverso un percorso acustico e percettivo.

Nei diversi spazi le voci degli attori risuonano in modi differenti e danno corpo alla voce delle pietre, della storia e delle storie che sono giunte fino a noi attraverso questi 800 anni. I partecipanti spettatori sono condotti, attraverso un viaggio nello spazio e nel tempo, in un cammino dove il suono e la relazione suono-spazio favoriscono un’“immersione” completa. Voci sussurrate, parlate, cantate, narrate, urlate, che evocano, raccontano, spiegano, esplorano, gioiscono.

Obiettivi di questo evento sono: far vivere agli spettatori un’esperienza acustica. percettiva ed emotiva, far conoscere diversi spazi dell’Abbazia, raccontandola in modo inedito attraverso un percorso esperienziale e favorire un momento di introspezione nei partecipanti.

Il progetto si configura anche come la prosecuzione ideale di “Canto per un luogo che cura”, realizzato dal Laboratorio Teatrale Diapsi nel 2017-2018 per e negli spazi dell’adiacente Antico Ospedale Sant’Andrea.

Lo spettacolo è rivolto a tutti i cittadini, vercellesi e non, dai 10 anni in su, che vogliano scoprire o riscoprire l’Abbazia sotto una luce diversa.

Vista la tipologia della performance è caldamente consigliata la prenotazione: allo 0161-092294, oppure 393-6096370, oppure scrivendoci su info@diapsivercelli.it.

Pubblicato in Associazione, Eventi, teatro | Lascia un commento

Carnevale al Loggiato nel giorno di San Valentino

locandina carnevale 4- A4La nostra, insieme alle altre associazioni che abitano il loggiato San Pietro Martire, accoglieranno le maschere di Vercelli nel giorno di San Valentino.

Con noi ci saranno Tam Tam Teatro, Auser, A,N.P.I., Banca del Tempo, Ente Nazionale Sordi, Consorzio Univer e Ora et Labora. Tutti insieme apriamo le nostre porte per condividere insieme un momento di convivialità

Siete tutti invitati venerdì 14 febbraio alle ore 16.30 ad accogliere le Maschere del Carnevale vercellese con il Bicciolano e la Bela Majin.

Animeranno la festa i giovani allievi di DanzArte con le loro coreografie e i ragazzi di Tam Tam Teatro, che proporranno l’interpretazione di alcune poesie di Gianni Rodari.

Brein presenterà la propria linea di borse beauty “in love”, che in occasione di San Valentino potrete donare alla persona amata o, perché no, anche tenere per voi.

La Banca dcl Tcmpo renderà possibile visitare la Sala degli Affreschi.

Consideriamo questo momento un’occasione molto speciale per condividere insieme agli “abitanti” del loggiato e i cittadini vercellesi le nostre attività, i luoghi storici in cui risiedono le sedi, e il carnevale.

Un bellissima occasione per sorridere insieme

Pubblicato in Associazione, Eventi | Lascia un commento

Il Mio Dono 2020: mobilitatevi per aiutare Brein e Diapsi

il_mio_dono_2020-650x334Ogni inizio d’anno chiediamo ai nostri sostenitori una mobilitazione che non costa nulla, ma può essere molto importante per i nostri progetti.

E’ la maratona on-line de “Il Mio Dono” di Unicredit. Diapsi Vercelli promuove il suo progetto Brein, di reinserimento lavorativo attraverso il laboratorio di sartoria che produce borse, accessori e ora anche esclusivi capi d’abbigliamento.

Per poter ottenere una parte dei 200.000 euro stanziati a livello nazionale Diapsi deve superare una soglia che ogni anno cambia, per cui serve l’aiuto di tutti coloro che ci sono vicini o ritengono giusto aiutarci.
VA FATTO ENTRO IL 29 GENNAIO

Questi i passi da fare per sostenerci, che richiedono in tutto un paio di minuti di tempo per essere facilmente effettuati. CLICCA QUI E PASSA AL PUNTO 5 oppure segui le istruzioni

1- Visita il sito www.ilmiodono.it
2- Nello spazio a sinistra “Organizzazioni” scrivi DI.A.PSI. ONLUS VERCELLI (fai attenzione a digitare i punti come indicati!) dove viene richiesto “nome organizzazione” e clicca “cerca”.
3- In basso ti apparirà la nostra organizzazione, clicca su “scopri di più”;
4- Ti apparirà la pagina di Diapsi; in basso a destra troverai il nostro progetto “BREIN – Percorsi di accompagnamento al lavoro”, clicca su “scopri di più”;
5- Nella pagina che si aprirà clicca su “Vota e sostieni questa organizzazione”
6- A questo punto puoi decidere se votare tramite e-mail (in questo caso ti verrà inviata una
e-mail dalla quale dovrai dare conferma), oppure tramite Social (in questi casi ti basterà seguire le indicazioni riportate).
Per ottenere il finanziamento da parte di Unicredit, è necessario oltre ai voti, che almeno 5 persone abbiano effettuato una donazione minima di 10 euro.
Donare è semplice: è sufficiente selezionare l’importo desiderato nella pagina dove votate e seguire la procedura.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Scuci e RIcuci, sfilata a Novara con Spazio Vivace

Scuci e RIcuci, sfilata a Novara con Spazio Vivace

SFILATAVenerdì 13 dicembre alle ore 18, in pieno centro di Novara, piazza delle Erbe, ci sarà la sfilata dei modelli del laboratorio Brein, realizzati nel contesto del progetto “Scuci e RIcuci”. Si tratta di una sfilata-aperitivo per il ciclo «Vivace Art Work and Soul». L’evento prevede anche lezioni di make-up a cura delle ragazze di «Marionnaud».
L’invito conferma la capacità della nostra associazione di creare reti di relazioni con la bontà dei suoi progetti.

Modelli nuovi ed esclusivi

Non si tratta di abiti usati ricondizionati ma di esclusivi modelli di design, vestiti nuovi realizzati con materiali usati. Una proposta di qualità e di grande livello creativo.
E’ stata data una nuova vita ad abiti e tessuti che sembravano aver perso la propria funzione. Grazie al progetto sono stati attivati 8 tirocini per persone in difficoltà, che, in questo modo, si sono potute sperimentare in un ruolo sociale e lavorativo, acquisendo nuove competenze e fiducia in se stesse.

Scuci e RIcuci e i progetti di inserimento lavorativo di Diapsi.

Dopo l’esperienza di “Verso il lavoro” (che prosegue anch’esso), DIAPSI ha elaborato un nuovo e più articolato progetto, “Scuci e RIcuci”: si tratta di percorsi di inserimento lavorativo per persone che si trovano in grave difficoltà, non solo quindi persone che soffrono di un disagio psichico (il target di DIAPSI), ma anche persone che si trovano in una condizione di emergenza abitativa e migranti, ecco perché la collaborazione con le altre Associazioni del territorio.

Sostenitori e partner del progetto Scuci e RIcuci

“Scuci e RIcuci” ha ottenuto il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali attraverso un Bando della Regione Piemonte e vede la collaborazione del Comune di Vercelli, del
Centro Territoriale per il Volontariato, dell’Associazione Centro Accoglienza Notturna Santa Teresa, dell’Associazione Sant’Eusebio, dell’Associazione Dr. Francesco Picco, di Formater e di DanzArte.
“Scuci e RIcuci” è stato tra i 23 progetti selezionati e finanziati nell’intera Regione, un risultato che ci rende molto orgogliosi.

Con “Scuci e RIcuci” il Laboratorio di sartoria BREIN si è sperimentato con qualcosa di nuovo: vestiti, non più quindi solo borse e accessori, ma vecchi abiti, trasformati in capi d’abbigliamento nuovi e alla moda.

Da dove nasce l’idea di “Scuci e RIcuci”?

“Scuci e RIcuci” nasce da una locuzione utilizzata nel campo dell’edilizia: “cuci e scuci” con la quale
si indica il ripristino di una parte muraria attraverso la rimozione degli elementi deboli o danneggiati e la loro sostituzione con elementi nuovi e più idonei, senza però spezzare la funzione statica della struttura originaria della muratura. Allo stesso modo intende operare DIAPSI con il progetto “Scuci e RIcuci” che ha una doppia valenza: dare una nuova vita a degli abiti che sembrano aver perso la propria funzione e aiutare le persone coinvolte a “rimuovere” le proprie parti “danneggiate”, sostituendole con nuove competenze e soprattutto con un nuovo modo di approcciarsi al lavoro e, di conseguenza, alla vita.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Brein di Diapsi all’Artigiano in Fiera

IMG-20191202-WA0002Per il secondo anno Diapsi è presente all’Artigiano in Fiera nel complesso fieristico di Rho.

Da ammirare ci sono diverse produzioni, dalle linee di borse e accessori già apprezzati in passato, ad esempio quelli dedicate agli 800 anni della basilica di Sant’Andrea, ci sono nuove linee di prodotti anche diversi rispetto al passato, come le eleganti lampade.
Lo stand di Diapsi (che è condiviso con il “Mattarello” della “Coop. Sociale 181”) è il numero D152, nel Padiglione 6.

La fiera sarà aperta tutta la settimana fino all’8 dicembre. Con orario continuato dalle 10 alle 22,30.

IMG-20191201-WA0000 IMG-20191201-WA0002 IMG-20191201-WA0007      IMG_9634

Si tratta di un notevole impegno ma anche di una splendida vetrina per quanto viene prodotto dal nostro laboratorio nell’ambito del progetto “Verso il Lavoro” e non solo, con la finalità di reinserire nel mondo del lavoro persone che hanno vissuto situazione di disagio psichico.

I Vercellesi e in special modo i nostri associati che hanno in animo di visitare la fiera, che tradizionalmente è anche l’occasione per l’acquisto di regali, saranno nostro graditi ospiti, Vi aspettiamo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ciclamini Diapsi: non mancate l’appuntamento!

ciclamino diapsi vercelliDomenica 24 novembre nella proporremo grazie ai nostri volontari le tradizionali piante di ciclamini fuori da alcune chiese nell’orario delle messe. Le chiese che hanno aderito sono: Duomo, Sant’Agnese, San Giuseppe, San Paolo, Sant’Andrea, San Bernardo, chiesa di Biliemme (cimitero) e San Michele di Stroppiana. I fondi raccolti andranno a sostegno del progetto “Verso il lavoro” del laboratorio “Brein”.

Una felice tradizione che continua

E’ da anni un appuntamento tradizionale con Diapsi Vercelli. Un modo per sostenere l’associazione che si occupa di persone con disagio psichico.

Il ciclamino è un pensiero gentile per sé e per le persone care e allo stesso tempo un aiuto per le attività che vengono proposte, in particolare quest’anno il ricavato delle offerte andrà a finanziare il progetto «Verso il lavoro», che si realizza tramite il laboratorio di sartoria «Brein», all’interno del quale sono inseriti diversi utenti che soffrono, o che hanno sofferto, di disagio psichico. «Brein» produce accessori moda a partire da materiali di scarto: sacchi del caffè, banner pubblicitari, scampoli di tessuto, vecchie divise militari, ecc. Un laboratorio di sartoria che attraverso il progetto “Scuci e RIcuci” ha recentemente esteso l’attività anche alla realizzazione di esclusivi capi d’abbigliamento realizzati col riutilizzo di vecchi abiti donati dai cittadini.

Il nostro grazie

«Ringraziamo di cuore i parroci e quanti hanno consentito di realizzare anche quest’anno questa importante raccolta di fondi. Grazie a tutti coloro che ci aiuteranno», dicono dall’Associazione.
«E’ un’occasione, dunque, propizia per fare del bene e allo stesso tempo dare colore e profumo alla nostra vita».

Pubblicato in Associazione, Attivita', Manifestazioni, vercelli | Lascia un commento

Grazie Sir Williams!: Si replica a Costanzana

GrazieSirWilliam_locandina-Au_nov2019_webNel pomeriggio di domenica 24 novembre 2019 il nostro laboratorio teatrale sarà impegnato a Costanzana, presso il Teatro Parrocchiale di via 1° maggio 2 per la rassegna FestArte, promossa dall’associazione culturale “Quarta Parete”. Alle ore 16,30, ingresso libero, andrà in scena “Grazie Sir William”. Si tratta di un lavoro teatrale che ripropone “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare in un modo nuovo e accattivante.

Lo spettacolo

E’ una produzione che il Laboratorio Teatrale di Diapsi, sotto la guida di Lodovico Bordignon, ha realizzato per partecipare alla rassegna “Shake!”, che si è svolta in primavera nel loggiato di San Pietro Martire, dove hanno sede sia il laboratorio che gli uffici del sodalizio. Il debutto è avvenuto nel contesto di spettacoli proposti da compagnie di professionisti e gruppi teatrali di buon livello e ha dimostrato ancora una volta la filosofia dell’approccio teatrale di Diapsi, come momento per mettersi in discussione, senza “etichette” fra utenti e altre persone.

Un passo importante

Come sottolinea la presidente Lorena Chinaglia: «Si è trattato di un passo importante, in quanto l’invito a essere parte di un progetto insieme ad altri è proprio la mission del laboratorio: essere attività normalizzante e di crescita per tutto il gruppo, senza distinzioni fra utenti e non. Entrare a far parte di un movimento più vasto è un riconoscimento sia alla qualità delle nostre produzioni teatrali e alla capacità di creare contenuti di alto valore culturale e sociale. Siamo lieti oggi di partecipare alla rassegna teatrale FestArte organizzata dall’associazione La Quarta Parete di Costanzana, che ci dà la possibilità di portare nuovamente in scena questo lavoro».

Lo spettacolo è costruito sul mito di Giulietta e Romeo e sull’amore e i suoi conflitti, con una buona dose di ironia e che sorprenderà il pubblico.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sabato 26 ottobre sfilata finale di “Scuci e RIcuci”

scuci_finale“Ridare vita a ciò che sembra aver perso la propria funzione” è lo slogan della nostra associazione e ben si adatta al Progetto “Scuci e RIcuci” che in questi mesi ha richiesto molto impegno, ma ha dato ad alcune persone in difficoltà, e non solo di Diapsi, di rimettersi in gioco e di produrre capi di valore che ora verrano presentati in una vera passerella di Moda.

Appuntamento a “DiQui”

L’appuntamento è dunque per Sabato 26 ottobre, alle ore 17, presso il ristorante caffetteria “DiQui” (nel padiglione “ex 18” dell’Antico Ospedale – Corso Garibaldi 96).

Sfileranno come modelle le ragazze di “DanzArte”, al termine sarà offerto un aperitivo. Per informazioni: 0161.092294 – 393.6096370, mail: info@diapsivercelli.it.

Nell’occasione sarà anche allestita una mostra che documenta il lavoro di “BREIN” che è la “griffe” del laboratorio di sartoria di Diapsi.

Quindi dopo gli “Open Day” dei mesi scorsi, in cui molti vercellesi avevano conferito diverse tipologie di abiti usati, e dopo la prima sfilata, avvenuta in occasione della “Fattoria in città”, si arriva ora all’evento conclusivo.

Modelli nuovi ed esclusivi

Non si tratta di abiti di seconda mano ricondizionati, ma di esclusivi modelli di design, vestiti nuovi realizzati con materiali usati. Una proposta di qualità e di grande livello creativo.
E’ stata data una nuova vita ad abiti e tessuti che sembravano aver perso la propria funzione. Grazie al Progetto sono stati attivati 8 tirocini per persone in difficoltà, che, in questo modo, si sono potute sperimentare in un ruolo sociale e lavorativo, acquisendo nuove competenze e fiducia in se stesse.

Sostenitori e partner del progetto Scuci e RIcuci

“Scuci e RIcuci” ha ottenuto il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali attraverso un Bando della Regione Piemonte e ha visto la collaborazione del Comune di Vercelli, del Centro Territoriale per il Volontariato, dell’Associazione Centro Accoglienza Notturna Santa Teresa, dell’Associazione Sant’Eusebio, dell’Associazione Dr. Francesco Picco, di Formater, di DanzArte, dell’Associazione Libriamoci a Vercelli, di Segnale Libero e di Spazio Vivace.
“Scuci e RIcuci” è stato tra i 23 progetti selezionati e finanziati nell’intera Regione, un risultato che ci rende molto orgogliosi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ripartono i nostri tradizionali corsi

diapsi_corsi_2019

Clicca sull’immagine per leggere i volantini.

Tornano i corsi proposti dalla nostra associazione. Sono attività aperte a tutti che servono sia al sostegno dell’associazione che a favorire la socializzazione di alcuni utenti che si trovano inseriti nei gruppi esattamente come ogni altra persona.

Laboratorio Teatrale

Il primo a partire sarà il Laboratorio Teatrale, il fiore all’occhiello di Diapsi, tenuto da Lodovico Bordignon di Faber Teater. Permette anche a chi è digiuno di recitazione di mettersi in gioco e di entrare negli spettacoli d’alto livello che vengono allestiti. Prima lezione lunedì 23 settembre, ore 20, alla palestra della scuola Rodari in via Borsi.

Lezioni di Yoga

Poco dopo ripartirà anche il corso di Yoga, un’altra tradizionale attività Diapsi, il corso è tenuto da Ulla Capra. Anche in questo caso le lezioni sono aperte a tutti e permettono di apprendere la tecnica di rilassamento e concentrazione che può aiutare in diverse situazioni della vita. Prima lezione il 3 ottobre (17,30) alla palestra Mazzini.

Maglia  e uncinetto

Il corso di Maglia e Uncinetto vedrà invece la sua prima lezione il 22 ottobre. E’ tenuto da Linda Pittarella e permette di imparare anche da zero, per diventare in grado di confezionare da soli maglie, accessori, coperte, bellissime idee regalo e tanto altro. Le lezioni si svolgono in un clima amichevole e confortevole per imparare divertendosi in compagnia. Le lezioni si terranno tutti i martedì presso la sede di DIAPSI Nel Loggiato di San Pietro Martire a Vercelli (ingresso da Via Dante 91 o dallex parcheggione). Prima lezione il 22 ottobre.

Per tutti questi corsi e anche per il corso di disegno, le iscrizioni sono aperte. Info: 392 – 9683680 / 393 – 6096370. E-mail: info@diapsivercelli.it. Orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19.

Pubblicato in Associazione, teatro, tempo libero, vercelli | Lascia un commento

Fattoria in Città 2019: Diapsi protagonista

Diapsi_FattoriaLa nostra associazione è da sempre una delle realtà del Volontariato più attive in seno alla kermesse dell’Ascom di Vercelli che quest’anno celebra l’edizione numero 15. Speciale anche perché dedicata agli 800 anni della basilica di Sant’Andrea. Ricorrenza a cui anche noi, come noto, abbiamo dedicato una linea di prodotti del laboratorio BREIN.

Da oggi, martedì 28 maggio 2019, e fino al 2 giugno vi aspettiamo proprio all’ombra della torre campanaria di Sant’Andrea, via Guala Bichieri, con uno stand molto ampio e ricco.

Un ampio spazio

Il nostro spazio ospita la consueta pesca di beneficienza (un euro di offerta a biglietto) come sempre differenziata con regali per adulti e per bambini (quest’anno molto ricca e con pezzi bellissimi). Presente anche l’esposizione di borse delle linee S. Andrea e della serie speciale “Segnale Libero”.

Ma non solo, per tutta questa settimana sarà in atto il terzo evento di raccolta abbigliamento legato al progetto «Scuci e RIcuci» con tanto di sfilata con i primi capi realizzati e altri eventi.

FRONTE scuci e ricuci 3 eventoMa partiamo dai vestiti usati questa volta Diapsi e Brein chiedono ai cittadini vercellesi di donare loro completi da uomo (giacca pantalone e gilet) e tessuti di lana che non usano più. Gli abiti donati verranno portati nel Laboratorio di sartoria e, dopo essere passati tra le mani di designer, sarte e utenti, verranno trasformati in qualcosa di nuovo e sorprendente. Inoltre eventi alla cabina di «Segnale Libero» e con «Libriamoci a Vercelli».

Il calendario di eventi

Dal 28 maggio al 2 giugno: pesca di beneficenza; esposizione dei prodotti realizzati da «Brein», in occasione degli 800 anni del Sant’Andrea, in collaborazione con il Comune e con i Musei cittadini; Open week di raccolta completi da uomo e tessuti di lana; verrà propostra la linea “Segnale Vivace, borse d’artista con Brein”, studiata ad hoc con Segnale Libero, Spazio Vivace e Libriamoci, realizzata con le immagini delle opere d’arte di «30 Artisti per Sant’Andrea».

Martedì 28 maggio dalle 9 alle 12 – eventi organizzati da Segnale Libero, Spazio Vivace e Libriamoci. Laboratorio per le scuole elementari. «Galletti e Rosoni: rivestiamo la cabina!».

Giovedì 30 maggio ore 18.30: RI-BOX, la trasformazione come mezzo espressivo, con la presentazione in anteprima dei capi realizzati dal Laboratorio Brein nell’ambito del Progetto «Scuci e RIcuci»; verranno create una passerella e due piccole platee. Alice Monetti (collaboratrice di Diapsi e attrice dell’Officina Anacoleti) leggerà alcuni brani scelti sul tema della trasformazione mentre gli abiti “rivitalizzati” faranno il loro ingresso sul red carpet, indossati dalle ballerine della Scuola «Danzarte», in quest’occasione modelle per un giorno.

Sabato 1° giugno ore 18.30: Banditori in cabina. Asta benefica in favore di Abio Vercelli, con la vendita delle formelle d’artista prodotte dal format di Vivace «30 Artisti per…», dalla cabina mobile di «Segnale Libero», prenderà vita una vera e propria “asta ironica” su invito, banditore il giornalista Massimiliano Muraro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rassegna teatrale Shake! Diapsi di scena il 23 maggio 2019

shakeIl nostro laboratorio teatrale insieme alle storiche compagnie di Vercelli per una rassegna innovativa, “Shake!”, che si terrà per la gran parte in quella che è ormai la nostra nuova casa, il loggiato di San Pietro Martire.

Come ha sottolineato la nostra presidente Lorena Chinaglia alla presentazione dell’iniziativa si tratta di un passo importante, in quanto questo invito a essere parte di un progetto insieme ad altri è proprio la mission del laboratorio: essere attività normalizzante e di crescita per tutto il gruppo, senza distinzioni fra utenti e non. Entrare a far parte di un movimento più vasto è un riconoscimento sia alla qualità delle nostre produzioni teatrali e alla capacità di creare contenuti di alto valore culturale e sociale.

Grazie Sir William

Lo spettacolo di Diapsi è programmato per Giovedì 23 maggio (ore 21) con «Grazie Sir William». Uno spettacolo costruito sul mito di Giulietta e Romeo e sull’amore e i suoi conflitti, con una buona dose di ironia e che sorprenderà il pubblico.

Il progetto di Shake!

rbt

Il progetto di “Shake!” è del’Officina Teatrale degli Anacoleti, con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Vercelli, con l’assessore Daniela Mortara che ha avuto l’idea di una rassegna all’aperto tutta vercellese, poi tradotta in un progetto compiuto dagli “Anacoleti”, fondamentale il sostegno della Fondazione Crv.

Una rassegna storica e innovativa

Si tratta di una rassegna storica, perché per la prima volta le compagnie cittadine collaborano alla realizzazione di un vero e proprio Festival. “Shake!” è un nomignolo affettuoso per William Shakespeare, ma vuol anche dire “shackerare” insieme diverse esperienze e culture e ancora “agitare” la città, portando il teatro in un contesto diverso dalla classica sala. Questo per intercettare un nuovo pubblico.

 

Siete invitati a partecipare

Per cui i nostri amici e simpatizzanti il 23 maggio sanno cosa fare la sera! Ricordiamo che l’accesso è libero. L’invito a partecipare vale anche per gli spettacoli dei nostri partner. Sono tutte produzioni realizzate appositamente per la rassegna.
Altresì invitiamo a sostenere il progetto con una donazione sulla piattaforma di crow funding www.produzionidalbasso.com cercando “shake prima” per donare anche cifre molto modeste ma utili per il sostegno all’iniziativa.

Il cartellone della rassegna

Il primo spettacolo sarà giovedì 16 maggio alle ore 21 (S. Pietro) con «La grande notte», produzione di Anacoleti. Uno spettacolo che metterà insieme un po’ tutte le invenzioni del grande drammaturgo inglese, riviste e attualizzate.

Venerdì 17 maggio alle ore 17 (sempre ore 21) sarà la volta di Laura Berardi, Licia di Pillo con Giuseppe Sabatino e il «Trio Archi Vallotti» con «Shakespeare fondente noir» reading con i passi più neri della produzione shakespeariana, e anche la scelta di venerdì 17 non è casuale.

Domenica 19 maggio alle ore 18 «I Camalli» dell’associazione «II Porto» con «WSGH William Shakespeare’s Greatest Hits», come dice il titolo un’antologia di brani, con una chiave di lettura divertente e brillante.

Giovedì 23 maggio, come già detto, toccherà a Diapsi

Venerdì 24 e sabato 25 ci sarà una vera novità. «Progetto Outlier» ha infatti creato un testo drammaturgico che si intitola «L’ordine delle cose» e che tratterà di un tema apparentemente ostico, come noi “abitiamo” il tempo. Se ne parlerà toccandone anche gli aspetti della fisica più “esoterica”. Il pubblico vi prenderà parte seduto in un’auto che girerà per Vercelli mentre dall’autoradio arriveranno le voci degli attori. In tutto 8 vetture, con 4 posti per vettura e più repliche. Obbligatoria in questo caso la prenotazione.

Domenica 26 maggio (ore 21/21,30) verrà rappresentato «Fools», a cura di «Tam Tam Teatro» avverrà principalmente nell’area della piazza ex ospedale, verterà sulla figura del buffone e del giullare e vedrà in azione i giovani della compagnia.

Chiusura della rassegna in un luogo diverso la «Casa d’arte Viadeimercati», sabato 8 giugno alle ore 21 Max Bottino e Antonio Maria Porretti presentano: «Waves/01/King Lear – Tragedia incompiuta per due corpi e una stanza». Un lavoro autonomo che parte dalla tragedia shakespeariana. Nello spazio anche un’installazione di Max Bottino.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero. Per informazioni e prenotazione dei posti per Progetto Outlier: 335-5750907 / 0161.58117.

Pubblicato in Associazione, Attivita', Manifestazioni, teatro, vercelli | Lascia un commento

Scuci e Ricuci: secondo Open Day!

FRONTE scuci e ricuci 2 eventoSabato 6 aprile il nostro Laboratorio BREIN sarà aperto al pubblico, ovviamente siete tutti invitati, per il secondo Open day di raccolta del Progetto “Scuci e RIcuci”.

Dopo il Primo Open Day del 23 febbraio scorso, che ha riscosso un grande successo con la raccolta di camicie e abiti in cotone, il nostro Laboratorio si prepara dunque per il secondo evento di raccolta. Durante il primo appuntamento sono stati raccolti moltissimi capi d’abbigliamento, per questo Diapsi desidera ringraziare l’intera cittadinanza che si è mobilitata e stretta intorno all’Associazione; dal 23 febbraio ad oggi il lavoro è proseguito, dividendo e catalogando il materiale arrivato e gettando le basi per l’inserimento dei futuri tirocinanti all’interno del Laboratorio: sono state infatti selezionate le persone che presto entreranno nel vivo del lavoro sugli abiti.

Aperti dalle 10 alle 19

Il prossimo appuntamento dunque è per sabato 6 aprile dalle 10.00 alle 19.00 nel Loggiato di San Pietro Martire a Vercelli (ingresso da Via Dante Alighieri 91, o dal lato dell’ex “parcheggione”) i volontari di Diapsi e delle altre Associazioni coinvolte, raccoglieranno i jeans e le felpe usati che le persone vorranno donare.
La giornata sarà inoltre ricca di sorprese: alle 17,30 ci sarà un momento di festa e condivisione con gli allievi del corso di hip hop della scuola DanzArte.

Presentazione delle borse 800 anni S. Andrea)

Alle 18.00 ci sarà la conferenza stampa di presentazione ufficiale della nuova linea di prodotti  in occasione dei festeggiamenti per gli 800 anni del Sant’Andrea
(realizzati con foto di Andrea Cherchi), alla quale prenderanno parte il Sindaco Maura Forte, l’Assessore Daniela Mortara e i rappresentanti dei Musei cittadini, che stanno ospitando presso i loro book shop i nuovi modelli. (Vai all’articolo)

Eventi successivi

A questo secondo Open day ne seguirà un terzo durante il quale verranno raccolti articoli di vestiario differenti; una volta rielaborati sarà difficile riconoscerli, non è detto che da un vecchio paio di jeans non possa nascere un abito da sera, o, magari, qualcosa di ancor più sorprendente… Chissà!

Pubblicato in Eventi, lavoro, Manifestazioni, News | Lascia un commento

Borse BRAIN per celebrare S. Andrea

BREIN 2Sono già disponibili dal 23 marzo nei Book-shop di Arca e dei musei cittadini le borse e gli accessori ideati come “gadget” di notevole eleganza per celebrare gli 800 anni della Basilica di Sant’Andrea. Il rosone e le altre grafiche sono tratte da immagini del fotografo Andrea Cherchi gentilmente messe a disposizione.

Nei primi giorni della mostra sulla Magna Charta e l’ottocentesimo anniversario della basilica, allestita in Arca e nei musei, in molti hanno già mostrato di gradire i nostri prodotti nati nel laboratorio BREIN in San Pietro Martire.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al Comune di Vercelli, da cui è giunto l’input iniziale dopo il successo della precedente linea “Gaudenzio”, e ai Musei Borgogna, Leone e Tesoro del Duomo, oltre ad Arca.

Come sempre e come è nel nostro spirito formativo si tratta di oggetti di design, realizzati con estrema cura e qualità! Un segno distintivo per le capacità del nostro laboratorio e di chi vi opera. Non perdete l’occasione di procurarvene una!

La presentazione ufficiale si terrà sabato 6 aprile alle ore 18 presso il laboratorio BREIN in occasione del secondo open-day del progetto “Scuci e Ricuci”.

Pubblicato in Eventi, lavoro, Manifestazioni | Lascia un commento

Borse Gaudenzio: sabato la presentazione

diapsi borse gaudenzioSabato 1° settembre alle ore 18 nel cortile di San Pietro Martire siamo di nuovo protagonisti. Anzi chi legge questo post e pensa di poter aiutare contatti l’associazione!

L’0ccasione è importante perché è la riprova di come Diapsi Vercelli, in questo caso attraverso “Brein”, sa accettare le sfide e alla fine si ottengono risultati di alto livello.

L’idea di utilizzare i “banner” in pvc con la grafica della grande mostra, che sono rimasti appesi per tre mesi circa nel centro cittadino, è stata del Comune. In particolare l’assessore Michele Cressano ha avuto quest’idea semplice, solidale e vincente poi sostenuta anche dalla collega Daniela Mortara. Così invece di finire smaltite, con costi per l’amministrazione comunale, le “bandiere” usate sono state consegnate al nostro laboratorio “Brein”.

Borse Gaudenzio

Qui è nata una linea di borse strepitosa, davvero esclusiva. Il materiale si è dimostrato di eccezionale qualità. Dettagli della “Adorazione dei Magi” di Sarasota (logo della mostra) scritte e grafiche compaiono in combinazioni casuali e anche le macchie lasciate dall’esposizione di mesi sono funzionali. Sono state portate a Varallo, alla Pinacoteca, dove la mostra su Gaudenzio non è ancora finita ed hanno riscosso gradimento.

Sabato 1° settembre, dunque, alle 18, nel cortile di San Pietro Martire, ci sarà la presentazione ufficiale, con gli assessori protagonisti della bella iniziativa e il sindaco Maura Forte. Il comune da sempre sostiene Diapsi e ha fatto molto per consentire l’insediamento del laboratorio «Brein» nella nuova sede.
«Sono pezzi unici – spiega la nostra presidente Lorena Chinaglia – non ce ne saranno altre! Chi desidera averne una quindi non manchi all’evento di sabato».
Dagli striscioni in pvc che erano stati messi nelle vie del centro per la grande mostra sono nate circa 200 fra borse di varie grandezze ed astucci.

Quindi non si può mancare all’appuntamento!

Pubblicato in Eventi, lavoro | Lascia un commento

UniCredit premia Diapsi: grazie a chi ci ha votato

Diapsi premiata da UniCredit. Abbiamo ricevuto 225 voti per il laboratorio “Coffee Bag”.

UniCredit premia la nostra associazione.

.

.

Grazie a tutte le 225 persone che ci hanno donato un click e anche qualcosa di più…

Diapsi Vercelli si è infatti aggiunta alle altre 40 realtà piemontesi che hanno beneficiato dell’iniziativa benefica “Il mio dono”, promossa da UniCredit. In 225 hanno votato la nostra onlus a sostegno del progetto “Coffee Bag”.

In totale ci sono stati erogati 641 euro.

La classifica finale compendia oltre 80.000 voti raccolti in 53 giorni. Con 190 organizzazioni non profit premiate. Quasi 130.000 euro di donazioni aggiuntive, raccolte da circa 5.000 sostenitori votanti.

Sono i numeri della campagna di solidarietà e sensibilizzazione “Un voto, 200.000 aiuti concreti” organizzata da UniCredit in collaborazione con “Buone Notizie – L’impresa del bene” il settimanale del Corriere della Sera, alla quale hanno preso parte 1435 Organizzazioni Non Profit presenti sul sito www.ilmiodono.it.

Messi a disposizione del mondo non profit 200.000 euro

Grazie a questa iniziativa, la Banca ha messo a disposizione anche quest’anno 200mila euro del fondo Carta Etica. Fondo destinato a iniziative di solidarietà sul territorio che si alimenta con una percentuale di ogni spesa effettuata utilizzando la carta di credito UniCreditCard Flexia Classic E (cd Carta Etica), senza costi aggiuntivi per il titolare.

Prima classificata a livello assoluto ASTRO Associazione Studio e Ricerca sulla crioconservazione del Tessuto Ovarico che ha raccolto 4392 punti e che beneficerà di oltre 10.400 euro di donazione UniCredit. Come vedete c’è ancora tanta strada da fare… tenetelo a mente per il prossimo anno, ma intanto GRAZIE!

Pubblicato in Associazione, lavoro, News | Lascia un commento

Non mandiamo mai incaricati a chiedere soldi

Siamo costretti a ricordare a tutti che Diapsi Vercelli propone e accetta donazioni solo in contesti ufficiali e verificabili, mai in modo improvvisato e ambiguo.

Ci è stato infatti segnalato che una persona si è presentata a nostro nome, con tanto di materiale promozionale, presso un’attività commerciale di Arborio, chiedendo una donazione per il sostegno delle nostre attività. Il titolare di questa ditta è stato molto accorto e non è caduto nella trappola. Prontamente ci ha anche contattati. Ricordiamo che Diapsi non invia incaricati a chiedere soldi. Agiamo sempre con la dovuta informazione sui giornali, e sul web riguardo a iniziative specifiche, che avvengono sempre in pubblico, in luoghi, date e orari prestabiliti. Ogni dazione di denaro è sempre documentata da apposite ricevute. Non effettuate MAI versamenti di denaro per il sostegno alla nostra attività al di fuori di canali ufficiali. Nel dubbio contattate sempre la nostra sede ai numeri: tel 0161.092294 – cell. 393.6096370 e denunciate alle forze dell’ordine l’accaduto.

Pubblicato in Associazione | Lascia un commento

Borse d’artista: diretta facebook il 30 aprile

balliano_01Cari amici vi invitiamo al prossimo appuntamento con le dirette per presentare i risultati del bando “AttraVERSO il lavoro – con arte. Percorsi di accompagnamento al lavoro”, il progetto promosso dalla nostra associazione tramite “Brein”, aveva già visto la presentazione della prima linea delle  “Borse d’artista”, ovvero le opere uniche, dipinte sui materiali di Valentina, Violetta De Luca, la prima dei quattro artisti vercellesi che hanno accettato la sfida. Dopo la diretta Facebook dello scorso 14 aprile, curata da Bottega Miller, ospite l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Vercelli Ketty Politi, aveva visto protagoniste proprio Valentina, che ha conosciuto Diapsi durante il servizio civile, e Federica, una degli operatori del laboratorio. Spronate dagli intervistatori di “Bottega Miller” hanno spiegato come è nata la linea di borse, dall’ìdea alle fasi di realizzazione.
Stesso canovaccio venerdì 30 aprile dalle ore 18,30, sempre sui canali facebook Diapsi Vercelli e Coffee Bag e You-tube.

La linea di Alessandro Balliano

Nuovo protagonista, però: sarà infatti il giovane artista Alessandro Balliano a mostrare come sono nate le sue opere, diverse da quelle di Valentina come stile e concezione, ma proprio questa diversità fra artisti è uno dei punti di forza del progetto.
Ancora una volta gli amici di “Bottega Miller” con le loro domande faranno emergere le peculiarità della linea. Ma sarà collegato anche uno storico partner istituzionale di Diapsi, Fondazione Crt, con interventi del Presidente Giovanni Quaglia e della dottoressa Delbosco, fra le referenti del bando “Vivo Meglio” che eroga i contributi.

La genesi del progetto

Sin dall’inizio della sua attività per Diapsi la creatività è stata un elemento fondamentale che ha permesso di portare avanti e far crescere sempre più il Laboratorio Artigianale, dalle prime borse realizzate con la carta del caffè, fino alle sperimentazioni e alle collaborazioni di oggi con il mondo dell’arte. I percorsi di inserimento lavorativo per persone che soffrono o hanno sofferto di un forte disagio psichico, sono sempre stati il focus del lavoro di Diapsi e, in un momento storico così complesso, è ancora più importante impegnarsi e trovare nuove soluzioni e nuove strade per approcciarsi al lavoro e Diapsi lo sta facendo con arte, nel vero senso della parola.

Negli scorsi anni il Laboratorio artigianale Brein ha dato vita a diverse linee di prodotti legati al mondo dell’arte, come quelli per le celebrazioni degli 800 anni della Basilica di Sant’Andrea, che sono stati esposti in importanti vetrine come i Musei vercellesi Borgogna, Leone e Arca; da non dimenticare anche la collaborazione con il Museo Ettore Fico di Torino.

I partner

Ora il connubio con il mondo dell’arte ha raggiunto un nuovo livello grazie ad “AttraVERSO il lavoro – con arte. Percorsi di accompagnamento al lavoro”. Progetto nato grazie alla collaborazione del Settore Politiche Sociali del Comune di Vercelli, dell’Asl VC, dell’Associazione Santa Teresa e di Formater e finanziato da Fondazione CRT, Comune di Vercelli e Fondazione CRV.

Gli artisti

E’ così nata la linea “Borse d’artista”, che vede l’incontro tra il Laboratorio BREIN e quattro artisti (Valentina, Violetta De Luca, Alessandro Balliano, Elisa Marmo e Daniele Statella) che si stanno mettendo in gioco insieme a Diapsi per creare delle vere e proprie opere d’arte sartoriali. Il Progetto vede infatti una stretta collaborazione tra il Laboratorio e i singoli artisti che lavorano insieme per scegliere dei supporti non convenzionali, come tessuti, pvc, carta del caffè, ecc. che diventano la “tela” delle opere d’arte, per poi ripassare nelle mani esperte delle sarte del Laboratorio che stanno dando vita a opere sartoriali “d’autore” uniche e originali.

Cosa offrirà la diretta

Venerdì 30 aprile si avrà, dunque, modo di entrare nuovamente dentro alla “fucina” e comprendere meglio lo spirito dei percorsi di inserimento lavorativo che sono destinati non solo agli utenti dell’Associazione, che hanno storie di disagio psichico, ma anche ad altre persone svantaggiate inviate da alcune realtà solidali. E naturalmente anche dove e come poter trovare tutti i prodotti realizzati. Per ogni artista verranno creati circa 50 pezzi, tutti prodotti unici; un notevole impegno e anche una modalità di diffondere il proprio stile del tutto nuova.

Fondamentale aiutare le persone

La Presidente Lorena Chinaglia, riguardo al Progetto ci dice: «Riteniamo che in questo momento, sia di fondamentale importanza aiutare le persone, i pazienti psichiatrici in primo luogo, a ridare senso e struttura alle proprie giornate attraverso una attività di inserimento lavorativo, che possa quindi essere anche una fonte di sostentamento economico. Incontrare e lavorare insieme al mondo dell’arte e con persone che, come noi, credono in questo Progetto, ci fa sentire vivi, soprattutto in un momento difficile come questo; chi sceglierà di aggiudicarsi uno dei prodotti della linea “Borse d’artista” ci aiuterà a portare avanti non solo il Progetto, ma un sogno che dà a tutti noi la forza di andare avanti».

Pubblicato in Attivita', Eventi, Formazione, lavoro, News, vercelli | Lascia un commento