Tempo di 5 per mille, sostieni Diapsi!

5x1000 2017

.

Tempo di dichiarazione dei redditi, tempo di 5 per mille! Non costa niente a chi lo dona, ma per la nostra associazione è un aiuto prezioso, in quanto le tante iniziative che realizziamo comportano costi non indifferenti.
Come ogni anno, dunque, in sede di compilazione della vostra dichiarazione dei redditi nella casella per la destinazione del 5 per mille, basta indicare il Codice fiscale
94030190022

e il nome DIAPSI VERCELLI.

Ricordatevi di farlo direttamente o dite al vostro commercialista/Caf di prevederlo!

Per l’anno fiscale 2014 l’associazione ha ricevuto oltre 2.070 euro. Ogni anno questa cifra sale e ci permette di fare di più e meglio.

Pubblicato in Associazione | Lascia un commento

Al via i nuovi corsi di Diapsi Vercelli

logo corsi 2017

Con l’autunno riprendono alla grande tutti i nostri tradizionali corsi.

Il laboratorio teatrale, tenuto da Lodovico Bordignon di “Faber Teater” è da sempre il nostro fiore all’occhiello e anche per la stagione 2017-18, come già per quella appena passata, l’obiettivo è la produzione di uno spettacolo teatrale che si preannuncia davvero importante. Ma lo scopo primario del corso è quello di permettere a tutti, anche a chi non ha mai recitato di imparare a conoscere meglio se stessi, il proprio corpo e le potenzialità espressive che ognuno ha. Incontro informativo lunedì 2 ottobre.

 In partenza anche i corsi di “Maglia e uncinetto”, “Yoga” e “Disegno”.

 Maglia e uncinetto: tenuto da Linda Pittarella. In un clima amichevole e confortevole potrete scoprire tutti i segreti per confezionare maglie, coperte, idee regalo e molto altro. Primo incontro martedì 3 ottobre dalle 17 alle 19 presso la “Casa per un po’” di Via Guicciardini 27.

Yoga: tenuto da Ulla Capra. Le lezioni insegnano esercizi pratici sullo studio delle posizioni fisiche focalizzate sull’uso consapevole della respirazione e consentono di raggiungere una migliore armonia psico.fisica. Primo incontro, presso la palestra della Scuola Bertinetti, venerdì 6 ottobre alle 17,30.

Disegno: corso tenuto dall’artista Elisa Marmo. Permette a chi non ha mai preso in mano una matita di imparare i fondamenti delle tecniche di disegno, riuscendo già dopo poche settimane, a produrre lavori curati, con grande soddisfazione. Come è puntualmente avvenuto nelle scorse edizioni. La prima lezione si terrà presso la “Casa per un po’” di via Guicciardini, 27 mercoledì 4 ottobre alle ore 18.

Per informazioni e iscrizioni: Diapsi Vercelli, via Dionisotti 12 – 13100 Vercelli
Orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00
Tel.: 0161 092294 – 393 6096370 – e-mail: info@diapsivercelli.it

Pubblicato in Associazione, teatro, tempo libero, vercelli | Lascia un commento

Lorena Chinaglia intervistata da La Sesia

Lorena Chinaglia, Presidente Diapsi Vercelli

Lorena Chinaglia, Presidente Diapsi Vercelli

La giornalista Sabrina Falanga del bisettimanale “La Sesia”, che realizza efficaci “ritratti di vita” dei personaggi vercellesi nei più diversi ambiti, ha intervistato la nostra presidente Lorena Chinaglia. Il titolo del servizio ha colto perfettamente lo spirito di Diapsi, che Lorena più di ogni altro nella nostra associazione, vive e diffonde: “E’ la persona ad avere la malattia, non è la malattia a possedere la persona”.

Grazie alla sensibilità di Sabrina ne è uscita un’intervista davvero significativa, che potete leggere al seguente

LINK

Pubblicato in Associazione, News, vercelli | Lascia un commento

Tutto pronto per il Vesparaduno

logo_vespa

.

Dopo le prime iniziative svoltesi in occasione della “Fattoria in Città” entra nel vivo la staffetta di solidarietà di “Tutti i gusti più uno”, campagna di raccolta fondi sostenuta da un apposito bando del CTV Vercelli-Biella per il quale la nostra associazione è risultata idonea.

La tappa del prossimo 10 settembre è un inedito accostamento tra le finalità di Diapsi Vercelli, la promozione della salute mentale e il sostegno alle persone che vivono il disagio e quelle del “Vespa Club Vercelli”, passare una giornata in amicizia a cavallo del mitico scooter, simbolo del “miracolo italiano” e valorizzare il territorio attraverso il tradizionale «Vesparaduno» giunto alla sua 11ª edizione.

Il club dei vespisti fa parte delle realtà partner del progetto “Tutti i gusti più uno” che Diapsi ringrazia per la sensibilità dimostrata.

«In Vespa fra le risaie» è il titolo della manifestazione che si terrà domenica 10 settembre.

Ritrovo in piazza Cavour dalle 8 alle 11 quando il gruppo di motociclisti partirà per un giro delle risaie, con sosta a sorpresa e arrivo al castello di Quinto, messo a disposizione dal Comune di Quinto, per una «Aperipanissa» a cura del gruppo «Amici della Panissa» con intrattenimento della band vercellese «Progression». Iscrizioni, conducente 10 euro (dà diritto a colazione, gadget e panissa), oppure come passeggero a 5 euro (solo colazione e panissa). Info e iscrizioni al numero 339-8660236, e-mail:vespaclubvercelli2005@gmail.com

Il ricavato andrà a sostenere i progetti di inserimento lavorativo a favore di persone con disagio psichico, offrendo loro la possibilità di ritornare ad una vita dignitosa.

 

Ringraziamo tutti i soggetti coinvolti nell’iniziativa e nel progetto in generale: Comune di Vercelli, Provincia di Vercelli,  Comune di Quinto,  Comune di Balocco, CTV, BSA Vercelli, DanzArte, la band Progession.

loca_vespa

.

Pubblicato in Associazione, Eventi, Manifestazioni, tempo libero | Lascia un commento

Vita Tre Borgo d’Ale ha visitato le sedi Diapsi

Il gruppo di "Vita Tre" Borgo d'Ale con i ragazzi in posa alla sede di via Dionisotti

Il gruppo di “Vita Tre” Borgo d’Ale con i ragazzi in posa alla sede di via Dionisotti

Mercoledì 26 luglio abbiamo vissuto una giornata intensa, condivisa insieme a una bella associazione: la sezione “Vita Tre” di Borgo d’Ale, che ha fatto visita a Diapsi Vercelli, portando con sé 13 ragazzi dai 14 ai 19 anni. L’incontro è stato realizzato nel contesto del progetto di “Vita Tre” Borgo d’Ale “Ricerchiamo e avviamo”, per far crescere nei giovani la cultura del Volontariato, progetto sostenuto dal CTV di Vercelli-Biella. Il gruppo ha già fatto visita a un centro di Candelo che si occupa di ragazzi disabili e ha in programma visite al “quartier generale” di “Vita Tre” a Saluggia e alla sede VAPC a Cigliano e ancora, fuori programma, al Sermig di Torino. Aver inserito anche Diapsi Vercelli nell’iter formativo è un importante riconoscimento indiretto per l’attività che svolgiamo. La delegazione di “Vita Tre” Borgo d’Ale era condotta dal presidente Giovanni Paniale, con il vicepresidente Antonella Casciano, la segretaria Daniela Bongianino, Giuseppina Cassarà (contabile), Rita Anino (cassiera), Franca Perinotti di “Vita Tre” Cigliano e la psicologa Veronica Plano.

La giornata è cominciata nella sede di via Dionisotti, per una prima “sessione”, con la spiegazione delle finalità e modalità operative della nostra associazione, anche con scambio di esperienze di volontariato e di informazioni circa il concetto di “benessere mentale” e di disagio mentale. La nostra presidente Lorena e la nostra segretaria Alice hanno testimoniato la delicatezza ma anche la ricchezza delle nostre attività e della filosofia che sosteniamo.

Mentre il gruppo ospite prendeva contatto con la nostra realtà alla “Casa per un po’”, Gianni, Gian Piero e Carla preparavano per l’appuntamento del pranzo, fondamentale l’aiuto di un’amica: Giovanna Giambelli che ha cucinato un’ottima Panissa. Il pranzo ha coinvolto più di venti persone.

Nel pomeriggio la visita al laboratorio di sartoria “Coffee Bag” in via Tigrai qui Lorena, insieme a Tiziana, la nostra sarta, hanno spiegato le fasi di lavorazione delle borse e di come nascono da materiali che altrimenti andrebbe buttati. Questo mentre Alberto, Paolo, Jessica, Michela e Cristiana, con le loro mani, davano corpo alle varie fasi di assemblaggio.

La lunga e impegnativa giornata si è conclusa ancora nella sede di via Dionisotti dove il dottor Davide Germano insieme a Lorena hanno tratto le fila delle visite, per offrire ai giovani ospiti, che erano i destinatari della giornata, il senso del nostro agire e come, in genere ci si deve porre nei confronti del disagio mentale, per rapportarsi in modo corretto.

La soddisfazione degli ospiti e l’interesse mostrato dai ragazzi ci hanno fatto piacere e a nostra volta abbiamo imparato qualcosa. Questi scambi tra associazioni diverse e con il coinvolgimento dei giovano possono essere un’ottima modalità di fare rete e speriamo in futuro di poter vivere altre intense giornate come questa.

Pubblicato in Associazione, Attivita', lavoro | Lascia un commento