Ciclamini Diapsi: non mancate l’appuntamento!

ciclamino diapsi vercelliDomenica 24 novembre nella proporremo grazie ai nostri volontari le tradizionali piante di ciclamini fuori da alcune chiese nell’orario delle messe. Le chiese che hanno aderito sono: Duomo, Sant’Agnese, San Giuseppe, San Paolo, Sant’Andrea, San Bernardo, chiesa di Biliemme (cimitero) e San Michele di Stroppiana. I fondi raccolti andranno a sostegno del progetto “Verso il lavoro” del laboratorio “Brein”.

Una felice tradizione che continua

E’ da anni un appuntamento tradizionale con Diapsi Vercelli. Un modo per sostenere l’associazione che si occupa di persone con disagio psichico.

Il ciclamino è un pensiero gentile per sé e per le persone care e allo stesso tempo un aiuto per le attività che vengono proposte, in particolare quest’anno il ricavato delle offerte andrà a finanziare il progetto «Verso il lavoro», che si realizza tramite il laboratorio di sartoria «Brein», all’interno del quale sono inseriti diversi utenti che soffrono, o che hanno sofferto, di disagio psichico. «Brein» produce accessori moda a partire da materiali di scarto: sacchi del caffè, banner pubblicitari, scampoli di tessuto, vecchie divise militari, ecc. Un laboratorio di sartoria che attraverso il progetto “Scuci e RIcuci” ha recentemente esteso l’attività anche alla realizzazione di esclusivi capi d’abbigliamento realizzati col riutilizzo di vecchi abiti donati dai cittadini.

Il nostro grazie

«Ringraziamo di cuore i parroci e quanti hanno consentito di realizzare anche quest’anno questa importante raccolta di fondi. Grazie a tutti coloro che ci aiuteranno», dicono dall’Associazione.
«E’ un’occasione, dunque, propizia per fare del bene e allo stesso tempo dare colore e profumo alla nostra vita».

Pubblicato in Associazione, Attivita', Manifestazioni, vercelli | Lascia un commento

Grazie Sir Williams!: Si replica a Costanzana

GrazieSirWilliam_locandina-Au_nov2019_webNel pomeriggio di domenica 24 novembre 2019 il nostro laboratorio teatrale sarà impegnato a Costanzana, presso il Teatro Parrocchiale di via 1° maggio 2 per la rassegna FestArte, promossa dall’associazione culturale “Quarta Parete”. Alle ore 16,30, ingresso libero, andrà in scena “Grazie Sir William”. Si tratta di un lavoro teatrale che ripropone “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare in un modo nuovo e accattivante.

Lo spettacolo

E’ una produzione che il Laboratorio Teatrale di Diapsi, sotto la guida di Lodovico Bordignon, ha realizzato per partecipare alla rassegna “Shake!”, che si è svolta in primavera nel loggiato di San Pietro Martire, dove hanno sede sia il laboratorio che gli uffici del sodalizio. Il debutto è avvenuto nel contesto di spettacoli proposti da compagnie di professionisti e gruppi teatrali di buon livello e ha dimostrato ancora una volta la filosofia dell’approccio teatrale di Diapsi, come momento per mettersi in discussione, senza “etichette” fra utenti e altre persone.

Un passo importante

Come sottolinea la presidente Lorena Chinaglia: «Si è trattato di un passo importante, in quanto l’invito a essere parte di un progetto insieme ad altri è proprio la mission del laboratorio: essere attività normalizzante e di crescita per tutto il gruppo, senza distinzioni fra utenti e non. Entrare a far parte di un movimento più vasto è un riconoscimento sia alla qualità delle nostre produzioni teatrali e alla capacità di creare contenuti di alto valore culturale e sociale. Siamo lieti oggi di partecipare alla rassegna teatrale FestArte organizzata dall’associazione La Quarta Parete di Costanzana, che ci dà la possibilità di portare nuovamente in scena questo lavoro».

Lo spettacolo è costruito sul mito di Giulietta e Romeo e sull’amore e i suoi conflitti, con una buona dose di ironia e che sorprenderà il pubblico.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sabato 26 ottobre sfilata finale di “Scuci e RIcuci”

scuci_finale“Ridare vita a ciò che sembra aver perso la propria funzione” è lo slogan della nostra associazione e ben si adatta al Progetto “Scuci e RIcuci” che in questi mesi ha richiesto molto impegno, ma ha dato ad alcune persone in difficoltà, e non solo di Diapsi, di rimettersi in gioco e di produrre capi di valore che ora verrano presentati in una vera passerella di Moda.

Appuntamento a “DiQui”

L’appuntamento è dunque per Sabato 26 ottobre, alle ore 17, presso il ristorante caffetteria “DiQui” (nel padiglione “ex 18” dell’Antico Ospedale – Corso Garibaldi 96).

Sfileranno come modelle le ragazze di “DanzArte”, al termine sarà offerto un aperitivo. Per informazioni: 0161.092294 – 393.6096370, mail: info@diapsivercelli.it.

Nell’occasione sarà anche allestita una mostra che documenta il lavoro di “BREIN” che è la “griffe” del laboratorio di sartoria di Diapsi.

Quindi dopo gli “Open Day” dei mesi scorsi, in cui molti vercellesi avevano conferito diverse tipologie di abiti usati, e dopo la prima sfilata, avvenuta in occasione della “Fattoria in città”, si arriva ora all’evento conclusivo.

Modelli nuovi ed esclusivi

Non si tratta di abiti di seconda mano ricondizionati, ma di esclusivi modelli di design, vestiti nuovi realizzati con materiali usati. Una proposta di qualità e di grande livello creativo.
E’ stata data una nuova vita ad abiti e tessuti che sembravano aver perso la propria funzione. Grazie al Progetto sono stati attivati 8 tirocini per persone in difficoltà, che, in questo modo, si sono potute sperimentare in un ruolo sociale e lavorativo, acquisendo nuove competenze e fiducia in se stesse.

Sostenitori e partner del progetto Scuci e RIcuci

“Scuci e RIcuci” ha ottenuto il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali attraverso un Bando della Regione Piemonte e ha visto la collaborazione del Comune di Vercelli, del Centro Territoriale per il Volontariato, dell’Associazione Centro Accoglienza Notturna Santa Teresa, dell’Associazione Sant’Eusebio, dell’Associazione Dr. Francesco Picco, di Formater, di DanzArte, dell’Associazione Libriamoci a Vercelli, di Segnale Libero e di Spazio Vivace.
“Scuci e RIcuci” è stato tra i 23 progetti selezionati e finanziati nell’intera Regione, un risultato che ci rende molto orgogliosi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ripartono i nostri tradizionali corsi

diapsi_corsi_2019

Clicca sull’immagine per leggere i volantini.

Tornano i corsi proposti dalla nostra associazione. Sono attività aperte a tutti che servono sia al sostegno dell’associazione che a favorire la socializzazione di alcuni utenti che si trovano inseriti nei gruppi esattamente come ogni altra persona.

Laboratorio Teatrale

Il primo a partire sarà il Laboratorio Teatrale, il fiore all’occhiello di Diapsi, tenuto da Lodovico Bordignon di Faber Teater. Permette anche a chi è digiuno di recitazione di mettersi in gioco e di entrare negli spettacoli d’alto livello che vengono allestiti. Prima lezione lunedì 23 settembre, ore 20, alla palestra della scuola Rodari in via Borsi.

Lezioni di Yoga

Poco dopo ripartirà anche il corso di Yoga, un’altra tradizionale attività Diapsi, il corso è tenuto da Ulla Capra. Anche in questo caso le lezioni sono aperte a tutti e permettono di apprendere la tecnica di rilassamento e concentrazione che può aiutare in diverse situazioni della vita. Prima lezione il 3 ottobre (17,30) alla palestra Mazzini.

Maglia  e uncinetto

Il corso di Maglia e Uncinetto vedrà invece la sua prima lezione il 22 ottobre. E’ tenuto da Linda Pittarella e permette di imparare anche da zero, per diventare in grado di confezionare da soli maglie, accessori, coperte, bellissime idee regalo e tanto altro. Le lezioni si svolgono in un clima amichevole e confortevole per imparare divertendosi in compagnia. Le lezioni si terranno tutti i martedì presso la sede di DIAPSI Nel Loggiato di San Pietro Martire a Vercelli (ingresso da Via Dante 91 o dallex parcheggione). Prima lezione il 22 ottobre.

Per tutti questi corsi e anche per il corso di disegno, le iscrizioni sono aperte. Info: 392 – 9683680 / 393 – 6096370. E-mail: info@diapsivercelli.it. Orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19.

Pubblicato in Associazione, teatro, tempo libero, vercelli | Lascia un commento

Fattoria in Città 2019: Diapsi protagonista

Diapsi_FattoriaLa nostra associazione è da sempre una delle realtà del Volontariato più attive in seno alla kermesse dell’Ascom di Vercelli che quest’anno celebra l’edizione numero 15. Speciale anche perché dedicata agli 800 anni della basilica di Sant’Andrea. Ricorrenza a cui anche noi, come noto, abbiamo dedicato una linea di prodotti del laboratorio BREIN.

Da oggi, martedì 28 maggio 2019, e fino al 2 giugno vi aspettiamo proprio all’ombra della torre campanaria di Sant’Andrea, via Guala Bichieri, con uno stand molto ampio e ricco.

Un ampio spazio

Il nostro spazio ospita la consueta pesca di beneficienza (un euro di offerta a biglietto) come sempre differenziata con regali per adulti e per bambini (quest’anno molto ricca e con pezzi bellissimi). Presente anche l’esposizione di borse delle linee S. Andrea e della serie speciale “Segnale Libero”.

Ma non solo, per tutta questa settimana sarà in atto il terzo evento di raccolta abbigliamento legato al progetto «Scuci e RIcuci» con tanto di sfilata con i primi capi realizzati e altri eventi.

FRONTE scuci e ricuci 3 eventoMa partiamo dai vestiti usati questa volta Diapsi e Brein chiedono ai cittadini vercellesi di donare loro completi da uomo (giacca pantalone e gilet) e tessuti di lana che non usano più. Gli abiti donati verranno portati nel Laboratorio di sartoria e, dopo essere passati tra le mani di designer, sarte e utenti, verranno trasformati in qualcosa di nuovo e sorprendente. Inoltre eventi alla cabina di «Segnale Libero» e con «Libriamoci a Vercelli».

Il calendario di eventi

Dal 28 maggio al 2 giugno: pesca di beneficenza; esposizione dei prodotti realizzati da «Brein», in occasione degli 800 anni del Sant’Andrea, in collaborazione con il Comune e con i Musei cittadini; Open week di raccolta completi da uomo e tessuti di lana; verrà propostra la linea “Segnale Vivace, borse d’artista con Brein”, studiata ad hoc con Segnale Libero, Spazio Vivace e Libriamoci, realizzata con le immagini delle opere d’arte di «30 Artisti per Sant’Andrea».

Martedì 28 maggio dalle 9 alle 12 – eventi organizzati da Segnale Libero, Spazio Vivace e Libriamoci. Laboratorio per le scuole elementari. «Galletti e Rosoni: rivestiamo la cabina!».

Giovedì 30 maggio ore 18.30: RI-BOX, la trasformazione come mezzo espressivo, con la presentazione in anteprima dei capi realizzati dal Laboratorio Brein nell’ambito del Progetto «Scuci e RIcuci»; verranno create una passerella e due piccole platee. Alice Monetti (collaboratrice di Diapsi e attrice dell’Officina Anacoleti) leggerà alcuni brani scelti sul tema della trasformazione mentre gli abiti “rivitalizzati” faranno il loro ingresso sul red carpet, indossati dalle ballerine della Scuola «Danzarte», in quest’occasione modelle per un giorno.

Sabato 1° giugno ore 18.30: Banditori in cabina. Asta benefica in favore di Abio Vercelli, con la vendita delle formelle d’artista prodotte dal format di Vivace «30 Artisti per…», dalla cabina mobile di «Segnale Libero», prenderà vita una vera e propria “asta ironica” su invito, banditore il giornalista Massimiliano Muraro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rassegna teatrale Shake! Diapsi di scena il 23 maggio 2019

shakeIl nostro laboratorio teatrale insieme alle storiche compagnie di Vercelli per una rassegna innovativa, “Shake!”, che si terrà per la gran parte in quella che è ormai la nostra nuova casa, il loggiato di San Pietro Martire.

Come ha sottolineato la nostra presidente Lorena Chinaglia alla presentazione dell’iniziativa si tratta di un passo importante, in quanto questo invito a essere parte di un progetto insieme ad altri è proprio la mission del laboratorio: essere attività normalizzante e di crescita per tutto il gruppo, senza distinzioni fra utenti e non. Entrare a far parte di un movimento più vasto è un riconoscimento sia alla qualità delle nostre produzioni teatrali e alla capacità di creare contenuti di alto valore culturale e sociale.

Grazie Sir William

Lo spettacolo di Diapsi è programmato per Giovedì 23 maggio (ore 21) con «Grazie Sir William». Uno spettacolo costruito sul mito di Giulietta e Romeo e sull’amore e i suoi conflitti, con una buona dose di ironia e che sorprenderà il pubblico.

Il progetto di Shake!

rbt

Il progetto di “Shake!” è del’Officina Teatrale degli Anacoleti, con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Vercelli, con l’assessore Daniela Mortara che ha avuto l’idea di una rassegna all’aperto tutta vercellese, poi tradotta in un progetto compiuto dagli “Anacoleti”, fondamentale il sostegno della Fondazione Crv.

Una rassegna storica e innovativa

Si tratta di una rassegna storica, perché per la prima volta le compagnie cittadine collaborano alla realizzazione di un vero e proprio Festival. “Shake!” è un nomignolo affettuoso per William Shakespeare, ma vuol anche dire “shackerare” insieme diverse esperienze e culture e ancora “agitare” la città, portando il teatro in un contesto diverso dalla classica sala. Questo per intercettare un nuovo pubblico.

 

Siete invitati a partecipare

Per cui i nostri amici e simpatizzanti il 23 maggio sanno cosa fare la sera! Ricordiamo che l’accesso è libero. L’invito a partecipare vale anche per gli spettacoli dei nostri partner. Sono tutte produzioni realizzate appositamente per la rassegna.
Altresì invitiamo a sostenere il progetto con una donazione sulla piattaforma di crow funding www.produzionidalbasso.com cercando “shake prima” per donare anche cifre molto modeste ma utili per il sostegno all’iniziativa.

Il cartellone della rassegna

Il primo spettacolo sarà giovedì 16 maggio alle ore 21 (S. Pietro) con «La grande notte», produzione di Anacoleti. Uno spettacolo che metterà insieme un po’ tutte le invenzioni del grande drammaturgo inglese, riviste e attualizzate.

Venerdì 17 maggio alle ore 17 (sempre ore 21) sarà la volta di Laura Berardi, Licia di Pillo con Giuseppe Sabatino e il «Trio Archi Vallotti» con «Shakespeare fondente noir» reading con i passi più neri della produzione shakespeariana, e anche la scelta di venerdì 17 non è casuale.

Domenica 19 maggio alle ore 18 «I Camalli» dell’associazione «II Porto» con «WSGH William Shakespeare’s Greatest Hits», come dice il titolo un’antologia di brani, con una chiave di lettura divertente e brillante.

Giovedì 23 maggio, come già detto, toccherà a Diapsi

Venerdì 24 e sabato 25 ci sarà una vera novità. «Progetto Outlier» ha infatti creato un testo drammaturgico che si intitola «L’ordine delle cose» e che tratterà di un tema apparentemente ostico, come noi “abitiamo” il tempo. Se ne parlerà toccandone anche gli aspetti della fisica più “esoterica”. Il pubblico vi prenderà parte seduto in un’auto che girerà per Vercelli mentre dall’autoradio arriveranno le voci degli attori. In tutto 8 vetture, con 4 posti per vettura e più repliche. Obbligatoria in questo caso la prenotazione.

Domenica 26 maggio (ore 21/21,30) verrà rappresentato «Fools», a cura di «Tam Tam Teatro» avverrà principalmente nell’area della piazza ex ospedale, verterà sulla figura del buffone e del giullare e vedrà in azione i giovani della compagnia.

Chiusura della rassegna in un luogo diverso la «Casa d’arte Viadeimercati», sabato 8 giugno alle ore 21 Max Bottino e Antonio Maria Porretti presentano: «Waves/01/King Lear – Tragedia incompiuta per due corpi e una stanza». Un lavoro autonomo che parte dalla tragedia shakespeariana. Nello spazio anche un’installazione di Max Bottino.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero. Per informazioni e prenotazione dei posti per Progetto Outlier: 335-5750907 / 0161.58117.

Pubblicato in Associazione, Attivita', Manifestazioni, teatro, vercelli | Lascia un commento

Scuci e Ricuci: secondo Open Day!

FRONTE scuci e ricuci 2 eventoSabato 6 aprile il nostro Laboratorio BREIN sarà aperto al pubblico, ovviamente siete tutti invitati, per il secondo Open day di raccolta del Progetto “Scuci e RIcuci”.

Dopo il Primo Open Day del 23 febbraio scorso, che ha riscosso un grande successo con la raccolta di camicie e abiti in cotone, il nostro Laboratorio si prepara dunque per il secondo evento di raccolta. Durante il primo appuntamento sono stati raccolti moltissimi capi d’abbigliamento, per questo Diapsi desidera ringraziare l’intera cittadinanza che si è mobilitata e stretta intorno all’Associazione; dal 23 febbraio ad oggi il lavoro è proseguito, dividendo e catalogando il materiale arrivato e gettando le basi per l’inserimento dei futuri tirocinanti all’interno del Laboratorio: sono state infatti selezionate le persone che presto entreranno nel vivo del lavoro sugli abiti.

Aperti dalle 10 alle 19

Il prossimo appuntamento dunque è per sabato 6 aprile dalle 10.00 alle 19.00 nel Loggiato di San Pietro Martire a Vercelli (ingresso da Via Dante Alighieri 91, o dal lato dell’ex “parcheggione”) i volontari di Diapsi e delle altre Associazioni coinvolte, raccoglieranno i jeans e le felpe usati che le persone vorranno donare.
La giornata sarà inoltre ricca di sorprese: alle 17,30 ci sarà un momento di festa e condivisione con gli allievi del corso di hip hop della scuola DanzArte.

Presentazione delle borse 800 anni S. Andrea)

Alle 18.00 ci sarà la conferenza stampa di presentazione ufficiale della nuova linea di prodotti  in occasione dei festeggiamenti per gli 800 anni del Sant’Andrea
(realizzati con foto di Andrea Cherchi), alla quale prenderanno parte il Sindaco Maura Forte, l’Assessore Daniela Mortara e i rappresentanti dei Musei cittadini, che stanno ospitando presso i loro book shop i nuovi modelli. (Vai all’articolo)

Eventi successivi

A questo secondo Open day ne seguirà un terzo durante il quale verranno raccolti articoli di vestiario differenti; una volta rielaborati sarà difficile riconoscerli, non è detto che da un vecchio paio di jeans non possa nascere un abito da sera, o, magari, qualcosa di ancor più sorprendente… Chissà!

Pubblicato in Eventi, lavoro, Manifestazioni, News | Lascia un commento

Borse BRAIN per celebrare S. Andrea

BREIN 2Sono già disponibili dal 23 marzo nei Book-shop di Arca e dei musei cittadini le borse e gli accessori ideati come “gadget” di notevole eleganza per celebrare gli 800 anni della Basilica di Sant’Andrea. Il rosone e le altre grafiche sono tratte da immagini del fotografo Andrea Cherchi gentilmente messe a disposizione.

Nei primi giorni della mostra sulla Magna Charta e l’ottocentesimo anniversario della basilica, allestita in Arca e nei musei, in molti hanno già mostrato di gradire i nostri prodotti nati nel laboratorio BREIN in San Pietro Martire.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al Comune di Vercelli, da cui è giunto l’input iniziale dopo il successo della precedente linea “Gaudenzio”, e ai Musei Borgogna, Leone e Tesoro del Duomo, oltre ad Arca.

Come sempre e come è nel nostro spirito formativo si tratta di oggetti di design, realizzati con estrema cura e qualità! Un segno distintivo per le capacità del nostro laboratorio e di chi vi opera. Non perdete l’occasione di procurarvene una!

La presentazione ufficiale si terrà sabato 6 aprile alle ore 18 presso il laboratorio BREIN in occasione del secondo open-day del progetto “Scuci e Ricuci”.

Pubblicato in Eventi, lavoro, Manifestazioni | Lascia un commento

Borse Gaudenzio: sabato la presentazione

diapsi borse gaudenzioSabato 1° settembre alle ore 18 nel cortile di San Pietro Martire siamo di nuovo protagonisti. Anzi chi legge questo post e pensa di poter aiutare contatti l’associazione!

L’0ccasione è importante perché è la riprova di come Diapsi Vercelli, in questo caso attraverso “Brein”, sa accettare le sfide e alla fine si ottengono risultati di alto livello.

L’idea di utilizzare i “banner” in pvc con la grafica della grande mostra, che sono rimasti appesi per tre mesi circa nel centro cittadino, è stata del Comune. In particolare l’assessore Michele Cressano ha avuto quest’idea semplice, solidale e vincente poi sostenuta anche dalla collega Daniela Mortara. Così invece di finire smaltite, con costi per l’amministrazione comunale, le “bandiere” usate sono state consegnate al nostro laboratorio “Brein”.

Borse Gaudenzio

Qui è nata una linea di borse strepitosa, davvero esclusiva. Il materiale si è dimostrato di eccezionale qualità. Dettagli della “Adorazione dei Magi” di Sarasota (logo della mostra) scritte e grafiche compaiono in combinazioni casuali e anche le macchie lasciate dall’esposizione di mesi sono funzionali. Sono state portate a Varallo, alla Pinacoteca, dove la mostra su Gaudenzio non è ancora finita ed hanno riscosso gradimento.

Sabato 1° settembre, dunque, alle 18, nel cortile di San Pietro Martire, ci sarà la presentazione ufficiale, con gli assessori protagonisti della bella iniziativa e il sindaco Maura Forte. Il comune da sempre sostiene Diapsi e ha fatto molto per consentire l’insediamento del laboratorio «Brein» nella nuova sede.
«Sono pezzi unici – spiega la nostra presidente Lorena Chinaglia – non ce ne saranno altre! Chi desidera averne una quindi non manchi all’evento di sabato».
Dagli striscioni in pvc che erano stati messi nelle vie del centro per la grande mostra sono nate circa 200 fra borse di varie grandezze ed astucci.

Quindi non si può mancare all’appuntamento!

Pubblicato in Eventi, lavoro | Lascia un commento

UniCredit premia Diapsi: grazie a chi ci ha votato

Diapsi premiata da UniCredit. Abbiamo ricevuto 225 voti per il laboratorio “Coffee Bag”.

UniCredit premia la nostra associazione.

.

.

Grazie a tutte le 225 persone che ci hanno donato un click e anche qualcosa di più…

Diapsi Vercelli si è infatti aggiunta alle altre 40 realtà piemontesi che hanno beneficiato dell’iniziativa benefica “Il mio dono”, promossa da UniCredit. In 225 hanno votato la nostra onlus a sostegno del progetto “Coffee Bag”.

In totale ci sono stati erogati 641 euro.

La classifica finale compendia oltre 80.000 voti raccolti in 53 giorni. Con 190 organizzazioni non profit premiate. Quasi 130.000 euro di donazioni aggiuntive, raccolte da circa 5.000 sostenitori votanti.

Sono i numeri della campagna di solidarietà e sensibilizzazione “Un voto, 200.000 aiuti concreti” organizzata da UniCredit in collaborazione con “Buone Notizie – L’impresa del bene” il settimanale del Corriere della Sera, alla quale hanno preso parte 1435 Organizzazioni Non Profit presenti sul sito www.ilmiodono.it.

Messi a disposizione del mondo non profit 200.000 euro

Grazie a questa iniziativa, la Banca ha messo a disposizione anche quest’anno 200mila euro del fondo Carta Etica. Fondo destinato a iniziative di solidarietà sul territorio che si alimenta con una percentuale di ogni spesa effettuata utilizzando la carta di credito UniCreditCard Flexia Classic E (cd Carta Etica), senza costi aggiuntivi per il titolare.

Prima classificata a livello assoluto ASTRO Associazione Studio e Ricerca sulla crioconservazione del Tessuto Ovarico che ha raccolto 4392 punti e che beneficerà di oltre 10.400 euro di donazione UniCredit. Come vedete c’è ancora tanta strada da fare… tenetelo a mente per il prossimo anno, ma intanto GRAZIE!

Pubblicato in Associazione, lavoro, News | Lascia un commento

Non mandiamo mai incaricati a chiedere soldi

Siamo costretti a ricordare a tutti che Diapsi Vercelli propone e accetta donazioni solo in contesti ufficiali e verificabili, mai in modo improvvisato e ambiguo.

Ci è stato infatti segnalato che una persona si è presentata a nostro nome, con tanto di materiale promozionale, presso un’attività commerciale di Arborio, chiedendo una donazione per il sostegno delle nostre attività. Il titolare di questa ditta è stato molto accorto e non è caduto nella trappola. Prontamente ci ha anche contattati. Ricordiamo che Diapsi non invia incaricati a chiedere soldi. Agiamo sempre con la dovuta informazione sui giornali, e sul web riguardo a iniziative specifiche, che avvengono sempre in pubblico, in luoghi, date e orari prestabiliti. Ogni dazione di denaro è sempre documentata da apposite ricevute. Non effettuate MAI versamenti di denaro per il sostegno alla nostra attività al di fuori di canali ufficiali. Nel dubbio contattate sempre la nostra sede ai numeri: tel 0161.092294 – cell. 393.6096370 e denunciate alle forze dell’ordine l’accaduto.

Pubblicato in Associazione | Lascia un commento